Itinerario 4. DA CAMIGLIATELLO (BASE PISTE DA SCI) A VALICO DI MONTE SCURO.

Altitudini: Base piste da sci 1380 m; Valico di Monte Scuro 1618 m.


Disvivelli in salita solo andata: 238 m. 


Tempo di percorrenza: 2 ore solo andata


Difficoltà: 


Avvicinamento. Dalla SS 107 Silana-Crotonese, uscire a Moccone. Proseguire in salita verso gli impianti di risalita. Al parcheggio antistante il Rifugio Tasso e gli impianti lasciare l’auto.


Descrizione del percorso. Portarsi alla base delle piste da sci e procedere lungo la sterrata che va a destra (della pista rossa), nel punto in cui le acque del torrente vengono intubate. Poco sopra vi è un bivio. Andare a destra. Subito girare a sinistra. Si entra così nella faggeta. Sparso anche qualche pino laricio. La salita è abbastanza decisa e, per circa un km, si mantiene tale. In alcuni punti la selva diventa di pino laricio puro, ma si tratta di rimboschimenti. Questi lasciano spazio quasi subito al bosco di faggio e ad angoli di bosco misto. 
Ad un certo punto il percorso diventa pianeggiante. La selva si arricchisce di una mistura sempre più accentuata: faggi, pini, l’abeti bianchi e addirittura larice. Sulla sinistra qualche fontana. 
Tralasciare la deviazione a destra, poco evidente in realtà, in discesa, che si collega all’anello di Moccone. Si prosegue lungo il percorso principale fino ad pervenire nel punto in cui il sentiero sbuca sulla strada asfaltata che collega la vecchia SS 107 a una struttura militare. Tralasciare la strada asfaltata e puntare verso monte. Salire liberamente la pendice non ripida della montagna fino ad arrivare nei pressi di Valico di Monte Scuro. Si consiglia di salire sul crinale di fronte alla grande croce del valico, dove il panorama è eccezionale. In lontananza la valle del Cecita e l’opposta dorsale montuosa.