Itinerario 9. ANELLO DEL MONTE SPIRITO SANTO DA FALLISTRO

Altitudini: Fondovalle Fallistro 1413 m.; Macchiasacra 1670

Disvivello: circa 300 metri

Tempo di percorrenza: 2 ore fino a Macchiasacra; 3 h 30 m l'anello completo

Avvicinamento. Dalla statale 107 uscire a Croce di Magara-Germano.
Andare a destra e poi a sinistra (al bivio per Germano). Seguire il lungo rettilineo fino a un bivio, dove c’è una fontana. Svoltare a sinistra e seguire la strada di fondovalle (che passa a sinistra dei Giganti della Sila) sulla sinistra idrografica del Neto, per 1,74 km (dal bivio con fontana), e a 460 metri dalla biforcazione dei Giganti della Sila, dove, sulla destra della strada, si stacca una sterrata alberata.

Descrizione del percorso. Prendere la sterrata contornata da giovani alberi di pini larici. Si incontra, a circa 285 metri dalla strada asfaltata, un bivio, dove bisogna andare a sinistra (andando a destra, dopo quasi un km, ci si collega all’itinerario 1). Si penetra nel bosco di pini e, in leggera salita, dopo un venti minuti, si giunge al vecchio Maso di Spirito Santo (Andando a destra si può percorrere al contrario l’itinerario 1).  
Si tralascia la deviazione a destra e si prosegue diritto, in leggera salita, in una giovane pineta sempre più mista al faggio. Al bivio proseguire a sinistra, nella radura con laghetto. Il sentiero si addentra nel bosco di faggi, con qualche pino. Sulla sinistra si aprono alcune visuali verso Monte Volpintesta e T.ne della Carcara. Si procede in leggera discesa. Si giunge così alla confluenza di due torrenti (affluenti del Neto). Il torrente che viene da destra è quello che nasce ai pascoli di Macchiasacra. Seguirlo (la carrareccia si perde subito dopo che i due fiumi si uniscono in un solo corso d’acqua) senza mai guadare. Tratto questo molto complicato in quanto la pendice della montagna è abbastanza ripida. Si arriva così a una grande radura, che si allunga verso occidente. Si intercetta anche un sentiero che proviene dal bosco. Seguirlo per la radura. Alla fine si giunge a Macchiasacra. Subito, sulla destra, una sterrata sale nella faggeta. Prendere quest'ultima via. Al bivio andare a destra. Si scende così nuovamente alle c.re Spirito Santo e a Fallistro.